Prestito interbibliotecario e Document delivery

 Il Servizio di ILL&DD provvede a fornire materiale bibliografico, o riproduzioni di questo, che non faccia parte del patrimonio della BCA, tramite richiesta ad altre biblioteche italiane e straniere che assicurino la reciprocità del servizio. I documenti vengono reperiti attraverso la consultazione di cataloghi, archivi, opac e metaopac, nazionali ed esteri.

Il servizio è riservato agli studenti laureandi (per lo svolgimento della tesi), al personale docente, ai ricercatori, ai dottorandi, al personale tecnico-amministrativo, ai collaboratori ed esperti linguistici, specializzandi, iscritti a corsi di perfezionamento scientifico e di alta formazione, borsisti, assegnisti e contrattisti di ricerca.

Il servizio è fornito in conformità alla normativa vigente in materia di diritto d’autore.

Limitatamente al document delivery e per il personale che possiede un account di posta elettronica unibas (nome.cognome@unibas.it), le richieste possono essere inoltrate ai seguenti indirizzi di posta elettronica, allegando il modulo apposito compilato in tutte le sue parti:

Polo Tecnico-scientifico: bia_ill_ts@unibas.it
Polo delle Scienze umane : bia_ill_psu@unibas.it

Il materiale richiesto potrà essere ritirato presso il banco distribuzione delle sale lettura dei due poli.

Per accedere all’ILL&DD è sufficiente esibire una tessera rilasciata dalla biblioteca e compilare l’apposito modulo di richiesta disponibile presso il banco distribuzione, l’ufficio preposto o sulle pagine web della BCA.

L'utente si rivolgerà al servizio solo dopo aver controllato che i documenti di suo interesse non siano presenti nei cataloghi della BCA. Il bibliotecario, invece, verificherà che il documento richiesto non sia in fase di catalogazione presso gli uffici addetti.

Nel modulo di richiesta vanno indicati correttamente e in maniera completa i dati bibliografici relativi al documento. Il lettore può trasmettere al bibliotecario ogni dato in suo possesso utile alla localizzazione.

Le spese relative a prestiti e riproduzioni sono a carico dell’utente. L’entità di queste è variabile in base alle tariffe stabilite dalle singole biblioteche fornitrici.

Ogni biblioteca erogante può escludere, oppure consentire, il prestito del materiale presente in catalogo, a propria discrezione; la disponibilità di un documento è da verificarsi, quindi, caso per caso.

L’utente può far richiesta di volumi o riproduzioni fino ad un massimo di tre titoli alla volta nell’arco di una settimana. Dal momento dell’invio, la richiesta non può più essere ritirata.

All’arrivo del materiale l’utente viene avvertito dall’operatore.

L'utente che non ritiri il materiale richiesto, entro il termine stabilito dalla BCA, è tenuto comunque a pagare le spese del servizio.

 Nel caso di smarrimento o danneggiamento del materiale prestato la BCA chiederà il rimborso sulla base del suo costo reale o stimato.